BIO Relatori

Pierina Di Stefano

Appassionata dei temi giuridici più innovativi, si occupa di reputazione on line, crimini informatici e privacy. Nel 2012, con l'avv. Michele Di Somma, ha creato il servizio T.R.ON® (Tutela della Reputazione ONline) e nel 2017 il progetto Avvocato del Web®, concepito come una Rete di professioni e competenze legali, informatiche e di web communication in materia di web e nuove tecnologie. Scrive da 5 anni per Costozero in materia di web reputation e data protection e da ultimo per la rubrica "Homo-Covid" di Radio24. Coautrice di testi su diritto e nuove tecnologie, fa parte del comitato scientifico di Consumerismo, del team legal (Tavolo Trasparenza) del progetto blockchain del Comune di Napoli ed è co-organizer di Legal Hackers Campania, movimento globale di avvocati, policy maker, tecnologi e accademici.

RELATRICE NEI SEGUENTI CONVEGNI PUBBLICI:
23 marzo 2017: primo convegno nazionale “Le professioni del futuro” (Intribe Trend e Asseprim) presso Confcommercio Milano, sulla nuova figura dell’Avvocato 4.0;

12 e 13 settembre 2019: “InsertLaw to Continue”, su innovazione, diritto e tecnologia organizzato dall’Università Federico II di Napoli, Prof. Francesco Romano;

21 settembre 2019: “Heroes in Maratea”, sul tema della NetReputation con Massimo Lucidi;

5 novembre 2019: “Adolescenti lontani dai pericoli metropolitani”, sui temi dei rischi di Internet e cyberbullismo presso la Biblioteca "Nilde Iotti" della Camera dei Deputati, con il Presidente dell'Associazione “Mai più solo”, Vincenzo de Feo, e l’On.le Massimiliano Capitanio, primo firmatario legge sull’educazione civica;

10 dicembre 2019: “Digital Day”, sulle problematiche europee dell’applicazione del diritto all’oblio presso sede Gruppo ICCREA di Roma;

12 dicembre 2019: “Partecipare alla sicurezza. La sicurezza partecipata” presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma sul tema dei danni reputazionali, anche on line, delle aziende pubbliche e private colpite da data breaches.

Giorgio Gaetani

Già docente di Laboratorio di Tecnologie Aeronautiche E el Master Nazionale IPSOA “Esperto nella progettazione del Modello 231” e del corso IPSOA “Come predisporre un Modello 231”.
E’ stato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Gruppo 2G Management Consulting S.r.l.
Impegnato in attività di studio e ricerche nonché in attività consulenziali sui processi aziendali (in particolare processi speciali di produzione di controllo) e sulla progettazione dei sistemi di organizzazione e gestione dell’impresa per la qualità, l’ambiente, la sicurezza, l’energia, la protezione dei dati personali, la responsabilità sociale e la responsabilità amministrativa. Sviluppa attività consulenziali ed eroga corsi formativi sull’evoluzione normativa delle “Direttive Prodotto” che richiedono l’apposizione della marcatura CE.
Ha avviato studi e ricerche sui sistemi complessi nonché sulla rilevazione e formalizzazione del rapporto sul Capitale Intellettuale delle organizzazioni pubbliche e private. Ha iniziato a sviluppare progetti di “Enterprise Risk Management” per imprese manifatturiere. si occupa dl’attività di progettazione e documentazione di “Modelli di Organizzazione Gestione e Controllo” ex D.Lgs. 231/01. Ha avviato lo studio di una “visione olistica dell’Impresa” con la predisposizione di una “mappa concettuale” per visualizzare le relazioni e interazioni delle norme tecniche e giuridiche relative sia al sistema che al prodotto.
Ha avviato lo studio sul paradigma industriale emergente relativo ad INDUSTRIA 4.0 che descrive l’organizzazione di processi produttivi basati su tecnologie e su dispositivi che comunicano tra loro.
Ha progettato e formalizzato l’Analisi Tecnica a corredo della perizia giurata ex art.1 co.11 L.232/2016 per macchine e impianti per la realizzazione di prodotti, mediante la trasformazione dei materiali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “INDUSTRIA 4.0”.
Dopo aver frequentato e superato con successo l’executive master in “Leading Digital Transformation” organizzato dal Politecnico di Torino e EY, opera come INNOVATION MANAGER qualificato dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).
Come Innovation Manager ,è responsabile del progetto di consulenza in innovazione finanziato dal MISE c/o CAMS SrL -TO (“Introduzione di modelli organizzativi innovativi nella strategia di gestione aziendale”)
È socio ordinario dell’”AODV 231” Associazione Nazionale dei Componenti degli Organismi di Vigilanza ex D.Lgs. 231/01.
È presidente/componente dell’Organismo di Vigilanza (OdV) di 28 società.

Costanza Matteuzzi

Avvocato del Foro di Firenze. Specializzata in d Cyber Crime, Cyber security, disciplina privacy, MOG 231/01.
Laureata in Giurisprudenza, con tesi finale in informatica giuridica, presso l’Università di Firenze, ha conseguito il Diploma di Specializzazione per le Professioni Legali. Prosegue gli studi con il Corso di Alta Formazione, presso la SSML Gregorio VII in partnership con la “Security broker” di Raoul Chiesa e Selen Giupponi, in “cyber security and digital forensic” e il Corso di Alta Formazione su “La Counterintelligence nel XXI secolo. Controspionaggio e Controingerenza per la protezione del sistema Paese” presso l’Istituto Gino Germani in Roma.
E’ membro del Consiglio Scientifico di Analytica for Intelligence and Security Studies.

Alcune Pubblicazioni

26 giugno 2020 pubblicazione per ONAP, PROFILING, Rivista Scientifica, https://www.onap-profiling.org, “Adescamento on line. Brevi cenni”

27 maggio 2020 insieme a Rocco Sicilia, “Le vulnerabilità cibernetiche delle strutture sanitarie. Profili giuridici e di Cyber security” sul sito https://www.analyticaintelligenceandsecurity.it/;

29 Aprile 2020 “Il Grooming ai tempi del Corona Virus”, pubblicazione per UPLI, Unione Polizia Locale Italiana,

02 Aprile 2020 pubblicazione “La tutela degli interessi della collettività per l’emergenza Covid 19” sul sito https://www.analyticaintelligenceandsecurity.it/;

17 Febbraio 2020 Pubblicazione “ Lavori preparatori al secondo protocollo addizionale alla Convenzione di Budapest: il Regolamento 2016/679 e il Regolamento 2019/881” nella Rivista on line Risk & Compliance

14 Novembre 2019 insieme ad Aldo Pedico, “I Modelli 231/2001 e Sistema Qualità Cibersicurezza” pubblicazione nella Rivista Diritto in Internet, Pacini Giuridica, Fascicolo 4/19 articolo pubblicato anche nella Rivista on line Risk & Compliance.

William Nonnis

Full Stack & Blockchain Developer per il Ministero della Difesa. 
Classe 1982, da oltre vent’anni si occupa di sviluppo software, siti web e web application, dal 2012 studia, progetta e sviluppa Blockchain, Smart Contract, Token, DLT e le principali caratteristiche delle Cryptocurrency, riconducibili al protocollo Blockchain.
Riconosciuto tra i 10 Top Influncer Blockchain Developer per MondoCrypto, si definisce un "purista della Blockchain". La sua più intensa attività e ambizione è quella di divulgare tale protocollo, in modo da fornire vantaggi orizzontali alla portata di tutti.
Attualmente in forza presso la Struttura di Progetto Energia (a capo del Ministro della Difesa), che svolge il compito di studiare un funzionale efficientamento energetico e risparmio, per poter ottimizzare l’utilizzo dell'energia all'interno della Difesa e con diffusione poi nella PA. Da qui, la possibilità di uno studio, progettazione e sviluppo su l'utilizzo della blockchain, analizzandone l'impatto sulle infrastrutture critiche.

Aldo Pedico

Diplomatosi come Perito in Costruzioni Aeronautiche, prosegue gli studi in Scienze dell’Informazione (ora Informatica) all’Università di Torino, rinunciando agli studi al terzo anno per intraprendere nel 1977 l’attività nel settore informatico.
Per i primi 7 anni svolge attività nello sviluppo del software di base: sistemi operativi ed emulatori.
Successivamente, inizia a svolgere la progettazione di architetture di ambienti per la gestione di tutte le attività afferenti al ciclo di vita del software e del Disaster Recovery. Inoltre, si specializza sulle metodologie per l’organizzazione del lavoro, la progettazione e l’audit.
Queste sue iniziative lo portano ad entrare nel Comitato Scientifico della A.I.E.A. (Associazione Italiana EDP Auditor), partecipando a gruppi di studio, pubblicando metodologie per l’audit in ambiente Client/Server (1995) relazionando nei convegni.
Nella prima metà degli anni ’90, proseguendo con la specializzazione sulle metodologie riguardanti tutti gli aspetti della continuità dei servizi e della sicurezza, approfondisce i temi sulla Sicurezza (diventata nei primi anni 2000 Cybersecurity o Cibersicurezza) ponendo particolare attenzione ai temi Privacy e Sicurezza negli ambienti RFID (video e audio), Blockchain, Protezione dei dati personali.
Dal 2016 sino ad oggi, continua a svolgere relazioni in convegni e sessioni di studio e pubblica articoli sui temi Cybersecurity (RFID, Blockchain e protezione dati) e Protezione dei dati.
Nel 2017 progetta e pubblica metodologie (manuali e linee guida) per:
➢ l’adeguamento al GDPR (calcolo del rischio e valutazione d’impatto;
➢ il DLP (Data Loss Prevention);
➢ il confronto tra il Diritto al Trattamento e Oblio ed il Diritto di Informazione;
➢ le interazioni tra il Reg. (UE) 2019/881 e il Reg. (UE) 2016/679;
➢ il Paradigma (di sua proprietà): Modelli 231/2001 e Sistema Qualità Cibersicurezza
- Radicale Trasformazione Metodologica;
➢ il Developing Resilient Systems: A Systems Security Engineering Approach Model 231/2001 & Cybersecurity Quality System - Radical Methodological Transformation.
Sempre dal 2017 ad oggi, svolge attività di:
➢ consulente esterno di studi legali sia per le attività di adeguamento ai Reg. UE
2016/679 – GDPR e 2019/881 Cybersecurity Act sia per le azioni legali;
➢ DPO;
➢ stima economica degli asset aziendali, utilizzando una metodologia di sua proprietà;
➢ di sua iniziativa, nel 2018, predisposizione certificazione ISO/IEC 25023 del prodotto software per la gestione delle transazioni finanziarie;
➢ predisposizione società per la richiesta di autorizzazione, da parte dell’organismo di vigilanza, all’esercizio delle attività finanziarie.